IL POLLINE

DAL CILENTO

L’Azienda Cavalieri raccoglie il Polline che le api portano dopo l’impollinazione dei fiori nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, producendo così del polline di polliflora caratterizzato dalla macchia mediterranea. 

LA RACCOLTA

Il polline è particolarmente ricco di principi nutritivi e costituisce la materia prima per la produzione di pappa reale da parte delle api nutrici; esso viene raccolto dalle api che lo trasportano e lo immagazzinano nell’alveare, senza operare su di esso alcuna elaborazione e trasformazione. Il polline si presenta sotto forma di palline e di vari colori che vanno dal giallo, al giallo-arancio, al blu, al violetto, a seconda del fiore dal quale viene prelevato; le api lo raccolgono appallottolandolo nelle cestelle delle zampe posteriori: queste sono una sorta di contenitore formato da membrane elastiche che hanno la funzione specifica di trasporto, che nel fiore si presenta sotto forma di minuscoli granelli slegati, che vengono riuniti dall’ape nelle cestelle appunto, da dove gli apicoltori lo prelevano mettendo all’ingresso dell’alveare un dispositivo a griglie nelle quali, al loro passaggio, le api perdono il carico.

COMPOSIZIONE

Il polline contiene tutte le sostanze utili alla vita, riunite in un volume piccolissimo: è un concentrato di vita. Qualitativamente contiene una grande quantità di proteine, metà delle quali è già disponibile sotto forma di aminoacidi; glucidi (zuccheri) in grande quantità, lipidi (grassi) in piccola quantità; una grande varietà di sostanze minerali e di oligoelementi, che hanno un ruolo importantissimo e spesso fondamentale nel metabolismo cellulare; è presente anche un gran numero di vitamine, nonché di enzimi che esplicano un’azione catalizzatrice in numerosissimi processi biochimici. Troviamo inoltre la rutina, utile per aumentare la resistenza dei capillari, sostanze antibiotiche, numerosi pigmenti coloranti e infine una piccola percentuale di sostanze ancora non ben identificate, sicuramente di grande importanza.

PROPRIETà E USI

Il polline è un ottimo ricostituente generale per l’organismo: è indicato per i bambini e per gli anziani, per magrezza eccessiva, per lo sport, per stati di deperimento fisico e mentale, specie se associato alla pappa reale, per astenia e convalescenza. Ha mostrato di possedere inoltre un effetto benefico nel trattamento dell’ulcera duodenale e nell’ipertrofia prostatica. Può essere consumato nel tè, latte, gelato yogurt e ovunque vi venga in mente.

Il polline è una sostanza che viene raccolta dalle api bottinatrici sui fiori che visitano. Il polline è formato da una miriade di corpuscoli microscopici che sono contenuti nelle antere dei fiori e ne costituiscono l’elemento fecondante maschile.


Il polline,un concentrato di vita





Non è stato trovato nulla.


Vai alle ricette

RICETTE

Condividi